UNA MADRE


UNA MADRE


Mi ricordo una madre, a calar della sera

portava sul capo dalla campagna

un cesto di frutta e ortaggi.

Con il caldo dell’estate faceva molta fatica

ha camminare sul sentiero

del ritorno a casa.

I suoi piccoli aspettavano

con molta gioia il suo ritorno

per poter mangiare la bella frutta

deliziosa è profumata.

Erano tempi brutti da poter tirare avanti

ma, quella donna non si rese mai,

con tanti sacrifici e sofferenza ha lottato

e superato ogni ostacolo nella sua vita.

Mi ricordo quella madre bella giovane con i

suoi capelli d’angelo mi rimasero nella mente

da quand’ero bambino.

 Ora quella madre

con il viso solcato dalla fatica e sofferenza

quasi non la riconosco più, ma per me

è sempre una bella madre, è mia madre.

Commenti