LA MAGGIA DELL'AUTUNNO

LA MAGIA DELL'AUTUNNO

Un giorno d'autunno
me ne andai a passeggiare
tra i sentieri della montagna.
Tutto intorno a me era come una magia,
le foglie degli alberi si tramutavano
 di vari colori
lasciandosi trasportare dal vento 
da una parte all'altra.
Un grande fusto di guercia davanti a me
 dominava il bosco,
retto verso il cielo azzurro
come se volesse parlare

e indicarmi lassù il volto di Gesù............


IL PETTIROSSO

Non vedo più il pettirosso come una volta
sul davanzale di casa mia,
mi ricordo che beccava sopra la neve
in cerca di qualche briciola di pane
da mangiare che gli buttavo io,
sulla neve fresca appena caduta dal cielo.
Era bello e fragile che mi faceva tenerezza
con le sue zampine delicate fredde immersi nella neve.
Certe volte l'ho vedevo sopra un ramoscello di Sambuco
sulla siepe del mio orto è mi fermavo a guardarlo,
immobile ascoltavo il suo canto meraviglioso e delicato,
era un uccellino piccolo ma,
quando lui cantava era un grande
con la sua bellissima melodia
 di un grande maestro.

Commenti