LONTANO

LONTANO

I miei occhi stanchi osservano ancora una volta lontano l’orizzonte.
Un ultimo sguardo verso casa, un ultimo saluto alla mia terra,
il mio cammino è proseguire verso ciò che mi allontana da te.
Gli occhi son tristi, quasi lacrimanti, continuo a guidare verso nord,
pensieri di vita mi passano nella mente, pensieri di speranza che ogni uomo spera.
Tutto è una ruota che gira, ci sono cose che non mutano mai,
altre viceversa mutano in silenzio.
Tra oceani e terre la lontananza è speranza per un mondo nuovo.
Quanta gente ha dovuto lasciare tutto a questo straziante percorso dell’anima.
Oramai Stanco, e riposo pensato alla lontananza che mi divide fra la mia terra.
Penso di quel vissuto che mai nessuno mi può togliere via,
proprio nessuno belle o brutte che essi siano.
Stanco dal duro lavoro su quel lettino sono a riposar le stanche ossa,
nel buio il tempo passa e nella calma della notte il sonno va via.

.LA TUA GIOVINEZZA


Amore della tua giovinezza,
tu che in ogni istante della mia vita
 plachi i miei pensieri,
e mi consoli nei momenti inquieti
 e triste della vita, grazie a te.
 Con felicità e gratitudine prendo la tua mano,
 la tua nella mia,
 davanti a Dio ti chiedo fedeltà,
 e amore per tutta la vita.


Commenti