UN GIORNO DI FESTA

Le campane,squillano a festa
Si ode vicino e lontano
un suono senza fine.
Le fanciulle vestite di molti color,
sembrano fior di primavera.
Il prete pian piano nella piazza
saluta con la mano,
ciò che vede e ciò che sente.
Le vecchiette con la veste scura
il fular sul capo; e la schiena curva,
pian piano si recano in chiesa.
E’ festa,e festa, della Madonna
del Carmine?
La piazza affollata dalle bancarelle,
la giostra che gira,
un bimbo che piange , il suo
palloncino vola via,e la processione si avvia.
Alla tard della sera il
schioppiettio dai fuochi
d’artificio illumina il paesaggio.
E festa,e festa della Madonna del Carmine.
Antonio Cistaro

Commenti